Secondo controllo di stimolo in arrivo, ma gli americani lo useranno su Crypto?

Gli americani che hanno investito la totalità dei loro primi controlli di stimolo da 1.200 dollari in Bitcoin hanno visto un ritorno di oltre il 40% quando BTC ha superato i 10.200 dollari.

I residenti statunitensi che hanno investito i loro primi assegni di stimolo in Bitcoin Evolution hanno visto un ritorno del 45,5%, da 1.200 dollari in aprile a circa 1.746 dollari al momento della scrittura, quando la criptovaluta sta superando i 10.200 dollari.

In un’intervista del 26 luglio con Jake Tapper della CNN, il consigliere economico della Casa Bianca Larry Kudlow ha confermato che gli americani riceveranno un altro assegno di 1.200 dollari come parte di un pacchetto di stimolo di circa 1.000 miliardi di dollari annunciato per la prima volta il 23 luglio.

Tuttavia, secondo Newsweek, molti americani hanno riferito di non aver ricevuto i primi assegni, che il Tesoro statunitense ha iniziato a emettere alla fine di marzo. Il segretario del Tesoro Steven Mnuchin ha detto che i secondi pagamenti arriveranno ad agosto, ma questo potrebbe significare potenzialmente novembre per alcuni se il processo è lo stesso.

Bitcoin o affitto?

I controlli di stimolo hanno lo scopo di alleviare le difficoltà economiche di molti residenti statunitensi che hanno perso il lavoro o che vedono un reddito molto più basso in mezzo alla pandemia del coronavirus.

Tuttavia, il Cointelegraph ha riferito in aprile che molti americani potrebbero aver scelto di investire il loro primo pagamento non per ritardare lo sfratto o integrare il loro reddito – quando necessario – ma criptovaluta.

Brian Armstrong di Coinbase ha mostrato che il numero di depositi e acquisti sul cambio del valore di 1.200 dollari è quadruplicato quel mese.

Sulla base delle risposte online alla notizia che un altro assegno sarebbe stato imminente, insieme al recente aumento di Bitcoin (BTC) a più di $10.200, alcuni trader di cripto-clienti potrebbero pensare che un altro investimento di $1.200 non sia l’idea peggiore.

„Dritto alla BTC, dritto al portafoglio della cella frigorifera“, ha detto l’utente Reddit Limited-Visibility.

„Quello che ottengo andrà direttamente a Bitcoin, proprio come l’ultima volta“, ha detto rapierce0238.

Le notizie di stimolo potrebbero far lievitare il prezzo del Bitcoin

L’annuncio che 1.200 dollari di assegni per ogni residente negli Stati Uniti sarebbero stati ancora una volta parte del pacchetto di stimolo è arrivato poche ore prima che la Bitcoin subisse un’altra impennata, passando da 9.941 a 10.249 dollari nelle ultime quattro ore, con un aumento del 3,1%.

Quando i funzionari statunitensi hanno annunciato per la prima volta il pacchetto di stimolo da 1.000 miliardi di dollari il 23 luglio, il prezzo della BTC è salito oltre i 9.500 dollari, rompendo un tratto particolarmente lungo di bassa volatilità tra i 9.000 e i 9.500 dollari.